Loading Eventi

« Tutti gli Eventi

  • This event has passed.

MUSE: seconda tappa ad Alicante, al Festival ENSO – Encuentros Sonoros (7-9 novembre 2019)

Novembre 7 @ 8:00 - Novembre 9 @ 17:00

l Consolato Generale d’Italia, sarà presente ad Alicante sulla scena creativa più contemporanea e sperimentale dal 7 al 9 novembre prossimi.

– Il progetto promosso dal Consolato Generale d’Italia a Barcellona ha come obiettivo dare supporto e visibilità al talento femminile nel settore musicale e creativo più sperimentale

– L’artista selezionata per partecipare al festival ENSO (Alicante, dal 7 al 9 novembre 2019) è Marta De Pascalis, che sarà la protagonista del concerto d’inaugurazione il 7 novembre alle 20:30h presso il Centro Cultural las Cigarreras

– Il festival MutekES (Barcellona, dal 6 al 9 marzo 2020) sarà l’appuntamento successivo con altre artiste selezionate

©Marta De Pascalis

Ottobre 2019. Il Consolato Generale d’Italia a Barcellona, nell’ambito del progetto ITmakES, patrocina la partecipazione dell’artista italiana Marta De Pascalis alla terza edizione del festival di produzione e musica elettronica ENSO di Alicante (7, 8 e 9 novembre), dopo aver presentato con successo l’artista al festival VOlumens di Valencia lo scorso settembre.

Questa iniziativa s’inserisce nel progetto “MUSE, A New Wave of Women in the Mediterranean”, ideato dalla Console Generale d’Italia a Barcellona Gaia Danese, in collaborazione con Anna Mastrolitto, fondatrice del collettivo SHE’s in control e curatrice di questa piattaforma che si prefigge di dare appoggio al talento delle donne nella scena culturale e creativa più sperimentale.

Giovedì 7 novembre, Marta de Pascalis realizzerà la performance d’inaugurazione del festival, la cui apertura ufficiale sarà presieduta dall’Assessore alla cultura del comune di Alicante, Antonio Manresa. L’inaugurazione di ENSO coinciderà con la presentazione ufficiale di MUSE, con la presenza della Console Generale Gaia Danese e di Anna Mastrolitto.

MUSE sponsorizza la partecipazione di artiste femminili europee e dell’intera area del Mediterraneo, selezionate in base al valore e al merito delle loro proposte, tanto presso importanti festival consolidati come in festival emergenti:

“Abbiamo scelto di partecipare a ENSO perché rappresenta perfettamente il tipo d’iniziativa che vogliamo supportare: eventi e festival indipendenti nell’ambito della produzione musicale, musica elettronica, arte sonora e multimediale con una forte caratterizzazione di ricerca e sperimentazione. Alicante, Valencia e Barcellona sono le prime città, tutte nell’area di azione di questo Consolato, e chiave in questo Mar Mediterraneo così importante per i paesi che lo circondano, dove vogliamo promuovere il talento femminile”, spiega Gaia Danese.

La dimensione mediterranea ed europea di MUSE è confermata dal calibro dei partner che aderiranno a questa iniziativa già dalla prossima partecipazione al MutekES, il festival di musica elettronica con cui MUSE collaborerà a marzo del prossimo anno a Barcellona.

Tra i partner del progetto: il Consolato Generale di Francia con l’Istituto Francese, il Consolato Generale del Regno Unito con il British Council, il Consolato Generale del Portogallo con l’Istituto Camões.
A Barcellona MUSE collaborerà anche con il centro di creazione e produzione musicale Bridge 48 – The House of Advanced Music, dove verrà lanciato un programma di residenze per le artiste selezionate.

Nei settori della musica sperimentale ed elettronica e delle arti digitali (le più all’avanguardia della scena musicale e molto apprezzate dal pubblico giovane) oggi, paradossalmente, le donne incontrano maggiori difficoltà nell’ottenere il proprio riconoscimento, specialmente nei paesi dell’Europa meridionale. Un chiaro esempio è l’Italia, dove il numero medio di artiste donne nella programmazione dei festival più riconosciuti non raggiunge il 20%.

Questi dati hanno evidenziato la necessità di creare una rete di partners che operano nell’ambito di contesti artistici d’avanguardia, con la missione di promuovere l’inclusione e l’uguaglianza di genere.
Le attività della piattaforma Muse includeranno performance, conferenze, tavole rotonde, workshop e mentoring programs.

FESTIVAL

Muse collabora con:
– VOlumens (Valencia): http://www.volumens.es/
– Enso (Alicante): http://ensolab.es/
– MutekES (Barcellona): www.mutek.org

RETI E PIATTAFORME– She’s in Control (Barcelona): www.facebook.com/sheisincontrolbcn

INAUGURAZIONE ENSO – Encuentros Sonoros

18:00h saluti istituzionali e presentazione del progetto Muse: Antonio Manresa (Assessore alla cultura del Comune di Alicante), Gaia Danese (Console Generale d’Italia a Barcellona), Anna Mastrolitto (curatrice progetto MUSE).
18:30h Tavola rotonda – “Il circuito delle etichette discografiche” – moderata da Thonnie Jhonnie (Desincopado), participano Andrés Noarbe (Geometrik Records), Pedro Vian (MOM, Modern Obscure Music), Daytona Team (Mona Records) e José Ramón Navarrete (MDR, Metro Dance Records).
20:30h live di Marta de Pascalis (MUSE).

Entrata libera fino ad esaurimento posti.

Marta De Pascalis

Marta De Pascalis è una musicista e sound designer romana che vive e lavora a Berlino. Negli anni, ha orientato il suo interesse verso la musica elettronica, percorrendo nella ricerca molteplici territori sonori.

Il suo lavoro in solo si muove dalla prima computer music (Quitratue, 2014) alle sintesi analogiche (Anzar, The Tapeworm, 2016; Her Core, The Wormhole, 2018), fino alle recenti escursioni che attraversano la sintesi FM.
Durante la sua ultima sperimentazione in studio e dal vivo ha utilizzato per lo più synth monofonici anni ’70 ed un sistema di tape-looping, fondendo approccio improvvisativo e rigore minimalista, tessendo trame di ipnotici e luminosi frammenti sonori, plasmando vaste e catartiche distanze, remoti rifugi del suono.

http://www.martadepascalis.com/

ITmakESS

Una serie di progetti ideati dall’Ambasciata Italiana a Madrid (a partire dal 2017) e dal Consolato Generale d’Italia a Barcellona sul know-how e sul nuovo Made in Italy all’interno del progetto “Vivere ALL’Italiana”, la strategia di promozione integrata del Ministero degli Affari Esteri Italiano. ITmakES promuove la creazione e lo scambio creativo e culturale sostenendo ed evidenziando i progetti innovativi di designers, makers e giovani professionisti di industrie culturali e creative che lavorano a Barcellona ed in Spagna.

itmakes.net

FB @ITmakESS

 

Ufficio stampa

Miriam Giordano – Gemma Pascual / Labóh

+34 606 602 230 – +34 636 66 30 97

press@laboh.net +34 933192664

Details

Inizio:
Novembre 7 @ 8:00
End:
Novembre 9 @ 17:00

Privacy Preference Center