Loading Eventi

« Tutti gli Eventi

Domenico Parisi al MACRO Asilo su “Simulazione. L’intelligenza artificiale come apprendimento al (del) futuro post-human”

Dicembre 15 @ 18:00 - 19:30

Domenica 15 dicembre, alle ore 18, alla Stanza delle Parole del MACRO Asilo, Carlo Infante conduce l’incontro con Domenico Parisi su “#Simulazione. L’intelligenza artificiale come apprendimento  al (del) futuro post-human”

Un’occasione rara per parlare con Domenico Parisi , uno di quelli che ha aperto il dibattito sull’Intelligenza Artificiale decenni fa al CNR, del “post-human world”.

Affronteremo l’incognite di un mondo che oggi sta nascendo e in cui ci sono cose che sono simili agli esseri umani ma che, diversamente dagli esseri umani, non sono state fatte dalla natura ma dagli esseri umani stessi. Questo è reso possibile dall’esistenza del computer perchè è mediante il computer che gli esseri umani creano cose simili a loro. Si parlerà delle diverse manifestazioni del “post-human world” e dei suoi aspetti positivi e negativi. “Gli esseri umani simulati prenderanno il posto degli esseri umani reali?”.

Una precisazione  rispetto al titolo: Nel momento in cui diciamo “apprendimento al (del) futuro” intendiamo l’apprendere come un divenire e non solo acquisizione di elementi tratti da un sapere già consolidato. Ci piace pensare questo apprendimento come un processo evolutivo per andare al futuro, coltivando una “predisposizione a”…

e ancora: il fatto di scegliere come parola-chiave simulazione rivela una delle lezioni più nette  acquisite da Domenico Parisi: Simulare il possibile al di là del reale può servire a capire il reale, perché creando il possibile si allarga il campo di fenomeni con i quali mettere alla prova le nostre ipotesi e le nostre teorie sul reale.

Già nel 2005 Domenico Parisi pose il suo programma di ricerca sulla Vita Artificiale al CNR in antitesi con quello dell”Intelligenza Artificiale classica.

Lo fece identificando almeno 12 differenze tra la nuova e la vecchia IA:

1) Mentre l”IA classica segue un approccio top down al modellamento dell”intelligenza -concentrandosi su aspetti quali linguaggio e ragionamento -la Vita Artificiale cerca di modellare aspetti propiocettivi quali la sensibilità corporea e l”emozione

2) Se l”IA classica fonda il suo programma di ricerca sul principio funzionalista della realizzabilità multipla ignorando deliberatamente il sostrato neurologico, la Vita Artificiale si ispira al funzionamento del sistema nervoso attraverso lo studio delle reti neurali

3) L”IA classica non considera nei suoi studi il corpo del sistema artificiale, mentre la Vita Artificiale colloca il sistema artificiale in un contesto ecologico per studiarne il comportamento in modo globale

4) L”IA classica considera solo l”intelligenza degli uomini, invece la Vita Artificiale si interessa all”intelligenza di tutte le specie viventi

5) Mentre l”IA classica ha una visione sincronica del suo oggetto di studio, la Vita Artificiale sviluppa anche una visione diacronica attraverso le simulazioni con gli algoritmi genetici

6) Mentre l”IA classica è ricerca applicativa, la Vita Artificiale è ricerca pura

7) La Vita Artificiale rifiuta il computazionalismo e l”IA forte -non considerando le menti solo dei programmi

8) L”IA classica modella il comportamento per compartimenti stagni, invece la Vita Artificiale studia il comportamento in modo unitario e olistico

9) Se l”icona dell”IA classica è il computer, l”icona della Vita Artificiale è il robot

10) Se per l”IA classica il computer è il modello della mente, per la Vita Artificiale è solo uno strumento di verifica delle teorie

11) L”IA classica nasce con il primo cognitivismo fondato sull”intreccio di filosofia analitica, linguistica e psicologia, invece la Vita Artificiale si ispira alle “nuove scienze cognitive” e agli studi di neuroscienze, biologia evoluzionista, fisica e matematica

12) L”IA classica è raziocentrica, occidentocentrica e antropocentrica per il fatto di studiare l”intelligenza solo in quanto un misto di logica e linguaggio, la Vita Artificiale studia l”intelligenza con un approccio bottom-up, ed è aperta alla considerazione di tutti gli attributi dell”agire intellettivo.

(da Sistemi Intelligenti, 2005)

Details

Date:
Dicembre 15
Time:
18:00 - 19:30

Luogo

MACRO Asilo
Via Nizza, 138, Roma
Roma, Italia
+ Google Map

Privacy Preference Center