I Progetti

Rural Hack

RuralHack è una task-force del programma Societing 4.0 e rappresenta il nodo centrale di un network di ricercatori, attivisti, contadini, hacker, manager, artisti.

Il circo umano di RuralHack realizza progetti che tengono insieme l’innovazione sociale con l’agricoltura di qualità per la riattivazioni delle comunità rurali in armonia con gli strumenti dell’innovazione digitale.

Con una intensa attività di ricerca/azione svolta sul campo adattiamo i più moderni approcci del service design thinking e le tecnologie digitali  4.0 (quando servono) agli scopi del sistema agroalimentare italiano di qualità

MidìEdu4.0Kids

Midì è uno spazio di confronto per stabilire nuove alleanze e costruire insieme il futuro di percorsi educativi creando ponti tra il meglio della formazione psicopedagogica e il meglio della sperimentazione sulle tecnologie innovative. Il progetto nasce dalla collaborazione tra Regione Campania – Assessorato alla Formazione,  ed il programma Societing4.0 dell’Università “Federico II” di Napoli.

Dieta Mediterranea 4.0

Il progetto Dieta Mediterranea 4.0 intende vestire di nuovo il concetto di Dieta mediterranea come patrimonio dell’UNESCO allargandolo anche a uno stile di innovazione, aprendo uno spazio laboratoriale per candidare il Cilento alla guida di un modello di innovazione autoctono che parta dalla consapevolezza che la prosperità può essere raggiunta solo in maniera collettiva, tenendo insieme
impatti positivi sull’economia e felicità delle comunità, scegliendo conoscenza, convivialità e festa come dispositivi per rispondere alla complessità del presente.

Centro Studi di Etnografia Digitale

l Centro Studi di Etnografia Digitale è un’organizzazione no-profit finalizzata alla ricerca che riunisce sociologi, marketer ed esperti del Web.
Il centro, attraverso l’utilizzo strategico e capillare dei nuovi media digitali, si occupa di studiare e comprendere le nuove forme di vita culturali emergenti nella Rete e nella società. I nuovi media rendono visibili e accessibili pensieri, comunicazioni, emozioni ed identità che prima rimanevano privati e nascosti. Il centro studi usa metodologie qualitative e quantitative per mettere a frutto questa nuova possibilità di arrivare ad una comprensione più profonda di identità, tribù e forme di vita che emergono nella contemporanea società delle reti.

Rural Hub

Rural Hub  è stato il primo hackerspace italiano a mettere in connessione e consentire lo scambio e la condivisione tra persone, idee, tecnologie e progetti dell’innovazione sociale applicata alla ruralità. Nasce come un collettivo di ricerca per favorire il collegamento tra realtà innovative, investitori e associazioni di categoria legate, osservando la mancanza di un incubatore d’impresa che potesse offrire realmente servizi per innescare un rinnovamento imprenditoriale, tecnologico e sostenibile anche nel settore agroalimentare.