NO-EXIT, La condizione post-pandemia lavoro giustina orientale caputoNo Exit è con Giustina Orientale Caputo! Mercoledì 13 ottobre non perdere il secondo appuntamento NO-EXIT, La condizione post-pandemia in diretta streaming sui canali di Societing a partire dalle 18.30.

Giustina Orientale Caputo è professore associato in Sociologia di Processi Economici, del Lavoro dell’ambiente e del Territorio. Membro e docente del dottorato di ricerca in scienze sociali e statistiche. Il suo interesse scientifico è orientato alle tematiche riguardanti il mercato dl lavoro, con particolare riguardo alle dinamiche dell’occupazione e della disoccupazione, i giovani, i fenomeni di evasione e abbandono scolastico, le migrazioni internazionali, l’esclusione sociale e della povertà nelle aree del Mezzogiorno, la condizione femminile sul mercato del lavoro, politiche del lavoro.

Ha collaborato alla costituzione dell’osservatorio sulla povertà a Napoli, dell’osservatorio sull’infanzia e l’adolescenza in Campania su incarico della Regione Campania. Altre collaborazioni con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Università di Milano Bicocca, l’Istituto Cattaneo di Bologna, FARO , Prin e molto altro.

Adam Arvidsson dialogherà con Giustina Orientale Caputo, sociologa dell’Università degli Studi di Napoli Federico II sul tema del Lavoro.

Rifletteremo insieme su come il mondo del lavoro sta attraversando una trasformazione radicale: le nuove tecnologie, la nuova economia delle piattaforme, le conseguenze della pandemia hanno già cambiato le regole del mercato in modo profondo.

Qual è il futuro del lavoro? Quali sono le prospettive per le giovani generazioni che entrano nel mondo del lavoro? In particolare, qual è la situazione a Sud?

Resta connesso con noi per seguire tutto il ciclo di talk NO-EXIT La condizione post-pandemia organizzati dal Societing Lab, laboratorio di ricerca azione dell’Università Federico II di Napoli,  in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Sociali, l’associazione link di Napoli e il The Spark Creative Hub di Napoli sotto la direzione scientifica di Adam Arvidsson e tra i fondatori insieme ad Alex Giordano del network Societing.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here