Performance digitali protagoniste con Digitalive e Sinapsi Fest nel primo weekend di ottobre di Romarama, il programma di eventi culturali promosso da Roma Capitale. Mentre a Garbatella e nella sede della Fondazione Baruchello prendono vita due mostre: Garbatella IMAGES e Summer Show – Prove di r(i)esistenza.

Tra il Mattatoio di Testaccio e il Teatro Argentina si muove da venerdì 2 a domenica 4 ottobre Digitalive, la sezione di Romaeuropa dedicata alle espressioni artistiche nell’ambito delle culture digitali con le creazioni più cross-over tra musica elettronica, performance, video e opere in AR e VR (Augmented Reality e Virtual Reality). Tra i tanti appuntamenti, venerdì 2 ottobre (ore 21) al Mattatoio di Testaccio Lorem, il progetto multidisciplinare guidato dal sound e visual artist Francesco D’Abbraccio, indaga l’interazione tra uomo e macchine nell’epoca dell’intelligenza artificiale in una performance dal titolo Within a latent space. Domenica 4 ottobre (ore 20) in cartellone Transient – Impernanent Paintings nuovo visual live di Quayola, in prima assoluta al Teatro Argentina: un concerto audiovisivo per due performer e algoritmi generativi che eseguono, insieme, un’improvvisazione dal vivo per due pianoforti motorizzati e proiezioni video.

Ancora installazioni digitali, questa volta declinate con street art e musica, protagoniste di Sinapsi Fest – Festival delle Avanguardie Multimediali, il progetto basato sulla multisensorialità al via da venerdì 2 nel rooftop di InFunzione, la terrazza industriale in via di Pietralata 157 che ospita eventi giornalieri gratuiti dalle ore 18 alle 2. A dirigere il progetto delle installazioni – presenti per l’intero arco della manifestazione – c’è MOTOREFISICO, il duo di street artist romani che vantano una presenza in tutto il mondo grazie alla loro particolare tecnica artistico-performativa. Con loro nel cast artistico Jerico, Krayon e Marcello 3000.

Dedicato all’affascinante quartiere romano è la mostra diffusa di Garbatella IMAGES, il progetto di 10B Photography ideato e curato da Francesco Zizola con la direzione di Oriana Rizzuto. Da sabato 3 fino al 18 ottobre, tra gli spazi dell’associazione (via San Lorenzo da Brindisi, 10b) e gli storici lotti, in mostra le fotografie di Bénédicte Kurzen e Claudia Corrent e il cortometraggio di Gherardo Gossi e Francesco Zizola (ingresso libero nei lotti di Garbatella; prenotazione obbligatoria per le visite guidate al numero 067011853).

Tra le novità del weekend di Romarama anche la mostra gratuita Summer Show – Prove di r(i)esistenza, curata da Ilaria Conti e organizzata dalla Fondazione Baruchello all’interno dei suoi spazi in via del Vascello 35 (da lunedì al sabato dalle ore 16 alle 19; ingresso su appuntamento e informazioni al numero 065809482). La mostra risponde alle inquietudini pandemiche presentando pratiche artistiche che, attraverso una metodologia fondata su ricerca, processualità e forme di partecipazione e collaborazione, coltivano nuove forme di consapevolezza etica sia individuale che condivisa. Gli artisti invitati – Laura Cionci, Danilo Correale, Salvatore Iaconesi e Oriana Persico e takecare – da anni lavorano per attivare strategie in grado di generare un ripensamento collettivo ed orizzontale di nozioni chiave del nostro tempo quali il corpo, il lavoro, la tecnologia, l’ecologia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here