Ma la trasformazione digitale è solamente il sistema industriale?

Si parla di innovazione e trasformazione digitale solo e solamente come di un’occasione persa, possibile o necessaria per rilanciare economicamente il nostro sistema. Tutti i riferimenti a ciò che nel nostro Paese marcia o non marcia su questo fronte non prendono mai in considerazione tutto ciò che la trasformazione digitale comporta per il mutamento della nostra realtà sociale e per ognuno di noi personalmente.

Invece secondo noi, per validare o rigettare ogni tipo di politica che il MISE sta mettendo in campo (insieme agli altri Ministeri e al Ministro per l’Innovazione e la digitalizzazione) sulla trasformazione digitale serve una chiave di senso che non sia legata solamente alle grandi occasioni economiche, spesso solo narrate purtroppo.

Perché blockchain e intelligenza artificiale, cybersecurity e tracciamento e tutto ciò che ruota intorno a questi sistemi, hanno già evidentemente- profondamente a che fare con le tremende dinamiche di limitazione della democrazia in certi Paesi che non sono solo la Cina. Pensiamo alle ultime elezioni americane e a tutto il lavoro dei creatori di fake news che supportano, anche nel nostro Paese, forze politiche che si sono trovate al Governo con ampio consenso proprio grazie ai giochi incontrollati e incontrollabili degli algoritmi e del digitale.

Per noi di Societing è imprescindibile, come detto nel nostro Manifesto, una formazione e una crescita ecosistemica dei processi di innovazione sociale e tecnologica, sostenendo un’alfabetizzazione a vantaggio di una distribuzione condivisa dei poteri e delle responsabilità delle/nelle comunità, per evitare che intelligenze artificiali -cioè intelligenze che agiscono in autonomia, attraverso le macchine o attraverso dispositivi sociali-economici-tecni- ci-politici-militari-religiosi… – condizionino in modo negativo la vita dell’uomo.

Forse dovremmo ricordarci che il vantaggio di non essere robot è che, per ora, non siamo ancora programmati a comandi superiori e che questo ci consente di negoziare non solo l’uso ma prima di tutto il senso di una rivoluzione potenziale come quella che si sta intravedendo proprio grazie alla trasformazione digitale.

Lo staff di Societing4.0

Scarica la Rassegna Stampa di Societing n.72

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here