La Fase 2

È stata lanciata Immuni: la app di #contacttracing scelta dalla task force del Ministro per l’Innovazione. E si è aperta la polemica: sulla trasparenza della scelta degli sviluppatori, sulle modalità d’uso, sui finanziamenti, sulla necessità di rispettare la privacy e non regalare i nostri dati…

Abbandonando sullo sfondo il rumore di queste polemiche pensiamo, come dice Luca De Biase, che nella Fase 2 si apra la necessità di elaborare una strategia che affronti insieme tanti fenomeni: sanitari, economici, sociali, ambientali, ecc. Per questo serve la politica e servono corpi intermedi e rappresentanze.

Servono scelte complesse che, dice De Biase, chiamano in causa l’innovazione.

Proprio per questo dal 24 al 26 aprile la Commissione Europea, guidata dal Consiglio europeo per l’innovazione e in stretta collaborazione con gli Stati membri dell’UE, ha organizzato il Pan-European hackathon #EUvsVirus per collegare la società civile, gli innovatori, i partner e gli investitori in tutta Europa al fine di sviluppare soluzioni innovative per le sfide legate al coronavirus. I risultati saranno presentati il 30 aprile prossimo. Una chiamata collettiva che ha visto la partecipazione di quasi 20.000 partecipanti.

Riusciremo, attraverso l’intelligenza collettiva, a far partire quell’esercizio di immaginazione che ci serve per volare oltre la Fase 2, verso l’utopia di un mondo “migliore”?

 

Lo staff di Societing4.0

Scarica la Rassegna Stampa

Rassegna stampa societing n.64

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here