Notizie della settimana 13 – 19 maggio 2019

Quayside cioè la banchina, è l’ex zona industriale a est di Toronto che doveva essere trasformata in una sorta di “Google City”, una città del futuro dove Google doveva mettere in pratica tutto quello su cui lavora da anni: dalla “Google Car” alla domotica. Peccato che di questa utopia verde e iper connessa, che per ora consiste solo in una serie di bellissimi rendering, i cittadini di Toronto proprio non ne vogliono sapere. E  in una ribellione senza precedenti, hanno denunciato governanti locali e nazionali sperando di bloccare così quella che già definiscono “rats-city”: la città delle cavie!

I cittadini temono che, in realtà, un grande fratello con i giusti scrupoli che competono ad un leader assoluto dei dati e dell’informazione, possa spiarli, (con telecamere e sensori), fare esperimenti per proporre prodotti commerciali selezionati sulla base delle loro abitudini o peggio ancora possa influenzare la loro libertà democratica di voto. E nonostante tutte le rassicurazioni del caso a Google City non vuole andarci a vivere nessuno.

Ecco: più che una notizia sembra essere una parabola dei giorni nostri.

 

Di seguito gli articoli scaricabili:

Un hacker al volante

Valore legale per le Blockchain

Software e algoritmi il medico è virtuale

L’intelligenza artificiale ti fa bella

Microsoft e Sony giocano insieme

Ingegneri e profili hi tech più di 1000 posizioni aperte

Gli italiani dei robot di Amazon

E Toronto si ribella a google city

Il Mef va a caccia di giovani_400 ingressi gia quest anno

Dopo il touchscreen, cerco l’Io

Chi sorveglia le baby sitter elettroniche

Blockchain sì, ma democratica