A pochi giorni dalla fine della terza edizione della Soceting Summer School “Trasmutation: The next Mediterranean way” riprendiamo la nostra consueta rubrica settimanale con le video interviste della Summer School 2011.

Oggi vi proponiamo l’intervento di John Grant, imprenditore, consulente e scrittore, tra i massimi esperti di green economy e sostenibilitA�. Autore di “The Green Marketing Manifesto” una pietra miliare sulla teoria del green marketing in cui l’autore riesce a mettere in relazione questo possibile sviluppo facendolo convivere con la dimensione piA? strettamente economicissima del marketing aziendale. Il libro A? stato tradotto dai nostri Alex Giordano e Mirko Pallera, qui potete scaricarne un’estratto.

Nel suo libro piA? recente “Co-opportunity” l’autore si concentra sulla sostenibilitA� 2.0, ed A? da qui partiamo con la nostra intervista.

La prima questione che affrontiamo con John Grant A? proprio il modo in cui la responsabilitA� sociale e la sostenibilitA� possano convivere con la cultura aziendale. Apparentemente sembrano due aspetti che poco riescono a conciliarsi ma secondo l’autore questo aspetto si integra benissimo nella cultura aziendale a patto che la sostenibilitA� sia alla base della mission aziendae e non sia un aspetto da integrare a posteriori nel processo produttivo.

Il secondo aspetto interessante con cui confrontarci con l’autore A? quello relativo alla possibilitA� di produrre un cambiamento significativo attraverso la capacitA� delle comunitA� di attivisti di creare network cooperativi che diano la possibilitA� di mettere in rete le competenze e il know how necessario alla nascita di imprese votate completamente alla social innovation. Nei paesi anglosassoni questo modello di business si sta affermando con successo e gli imprenditori sociali godono delle stesse opportunitA� e della stessa legittimazione degli imprenditori classici. La differenza sta nel pensare l’impresa sempre di piA? come un network collettivo fatto di continui scambi che sono possibili solo con le potenzialitA� che internet ci mette a disposizione con i suoi tools.

A�

Se le comunitA� sono in grado di auto-aggregarsi e sono capaci di autoregolarsi queste hanno la potenzialitA� di generare nuovi modelli aziendali, che non vanno a sostituire quelli giA� esistenti, ma si posizionano in diverse aree di un mercato in divenire, come quello del welfare, in passato monopolio dei governi e oggi abbandonato e sempre piA? in crisi.

Spunti interessanti da un autore Xenical generico funciona lucido e lungimirante.

Qui trovare il suo http://mttaborsoap.com/?p=13666 intervento integrale.

Alla lettura di questo, due domande ci vengono naturali:

a�? secondo voi il green marketing potrA� essere il naturale sviluppo del marketing tradizionale?

a�? In Italia le imprese sociali potranno mai configurarsi sul modello angosassone o avranno peculiaritA� differenti?

Se ancora non lo avete fatto scaricate gratis iA�Quaderni del SocietingA�pagandoli con un tweet qui in basso.

Aspettiamo Kytril purchase un vostro feed.

]]>

Privacy Preference Center