CowoA�A? un progetto che nasce da un’idea di Massimo Carraro e Laura CoppolaA�nel 2008, che risponde all’esigenza di condividere spazi lavorativi in un’ottica di ottimizzazione degli sprechi e fronteggiare la solitudine che molti freelance sentivano lavorando da casa.

A�In meno di due anni la rete si A? ampliata con oltre sessanta spazi in quaranta cittA�,A� annuncia Massimo Carraro ai microfoni di Societing, dato che conferma la diffusione di questa pratica anche in Italia.A�

Cowo ha un proprio manifesto che esplicita i concetti su cui si fonda:

  • Coworking A? solo una parola: sono le persone a farne il significato;
  • Il lavoro diventa un’esperienza migliore attraverso la condivisione di spazi e conoscenze;
  • I coworkers sono professionisti che lavorano insieme;
  • Siamo parte di una grande comunitA� sia fisica che online, e ci parliamo tra di noi;
  • Prima la relazione, poi il profitto;
  • Le competenze professionali sono arricchite dal lavoro comunitario;
  • Quello che ci rende piA? competitivi A? il fatto che non crediamo nella competizione;
  • Coworking condivide la migliore strategia del marketing: la felicitA�;
  • Coworking A? sempre l’inizio di qualcosa;
  • Coworking A? l’impresa dell’amore.

A�A�Il coworking ci permette di fare http://associazione-tp.it/can-i-buy-betnovate-cream-over-the-counter/ del business in modo sostenibile,A� afferma ancora Carraro nella videointervista che segue.

 

Order benfotiamine neuropathy

 

Secondo voi, sarebbe attuabile http://www.myworldtourclub.com/archives/24745 un processo del genere anche nel Sud Italia? Avete esperienze di coworking? Cosa ne pensate?

 

 

 

 

]]>

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here