Qualche mese fa, quando ancora la bella stagione e le alte temperature ci accompagnavano,vi avevamo parlato della singolare iniziativa chiamata Social Room. Le Social Room sono quelle stanze che non hanno un valore monetario Sale carbozyne , ma che possono essere utilizzate barattando foto, recensioni o quanto altro con gli ospiti che vogliono utilizzarla. Il progetto A? nato come risultato di un’interessante indagine netnografica condotta dalla sottoscritta, Giacomo Migani, Alex Buroni, Angela Vinciguerra, Ilario Falcone e Simona Scuncio durante il corso di Comunicazione Aziendale di Alex Giordano tenutosi lo scorso anno presso la facoltA� di Economia dell’UniversitA� di Urbino “Carlo Bo”, pubblicata su Etnografia Digitale. Milioni di conversazioni in lingue diverse, con soluzioni, consigli e recensioni talvolta divertenti e talvolta assurdi, per poi condurci verso questa soluzione: la comunitA� degli A�ostellanti viaggia per condividere e lasciarsi contaminare, vivendo il viaggio non solo come un’esperienza culturale ma come una possibilitA� di crescita personale. A pochi mesi dall’apertura del sito Socialroom.eu http://indexgraf2.com/?p=36085 , http://sofape.dz/buy-micronase-diabeta/ Shareable, noto portale che raccoglie articoli su social innovation e quanto altro, ha pubblicato un interessante articolo sul tema. In tempo di crisi economica, ci si ingegna maggiormente per ideare e costruire nuove possibilitA� di alloggio. E cosA� oltre all’ormai consosciutissimo Couching Surfing, si fa strada il portale AirBnb. Il meccanismo A? semplice: basta registrarsi, cercare la soluzione piA? adatta alle nostre esigenze tra le stanze che gli utenti ci propongono e pagare l’anticipo con carta di credito. Gli utenti mettono a disposizione stanze nel proprio appartamento o l’intero appartamento stesso, senza dimenticare che sia l’ospitante che l’ospite potranno recensire l’ospitalitA� del soggiorno compiuto. Il portale ha immediatamente catalizzato l’attenzione degli utenti, registrando grande successo a pochi mesi dal suo lancio. L’alloggio informale potrebbe, quindi, divenire un vero e proprio business in grado di soddisfare un target di mercato lasciato disistimato da tempo. Tuttavia, questa sorta di peer-to-peer dell’ospitalitA�, sta creando non pochi problemi nel mercato: oltreA�all’eclissarsiA�delle registrazioni in strutture ricettive quali hotel ed ostelli, AirBnb permette incrementa il tasso di evasione fiscale. Nonostante ciA? l’iniziativa di AirBnb ben si sposa con le richieste della webtribe a giudicare dal grande successo che sta continuando a registrare.]]>