Che il web fosse in grado di decretare le sorti umane, ne eravamo giA� consapevoli. Ma che le web tribe fossero in grado di definire le nuove tendenze in ambito economico e sociale, avevamo bisogno di averne ancora qualche conferma http://indexgraf2.com/?p=36102 . E la conferma arriva con un’interessante analisi de “The Economist”: nell’articolo in questione si legge infatti ” il nuovo ordine mondiale non dipende piA? dalla scacchiera delle alleanze di politica internazionale, ma dalle alleanze di economia globale”. A porre l’accento su questo emblematico quanto attuale fenomeno globale A?A�Joel Kotkin, esperto di global economy e autore del libro “The next hundred million: America in 2050”, che ha riscosso un notevole successo negli States. Joel sostiene che il mercato mondiale non A? piA? suddiviso in base ai vecchi parametri che rispecchiano target demografici, piuttosto gli elementi fondamentali del processo di segmentazione sono i legami culturali, in grado di unire anche Paesi che fino a qualche tempo fa erano lontani anni luce. Alla base del successo di questa nuovo paradigma economico non A? solo la crisi economica, complice di una spinta verso il reinventarsi ed il ricostruirsi, quanto al fatto che la tribA? conferisce fiducia ai suoi sostenitori. Emblematici sono i casi di Sinosphere e di Anglosphere. In pratica, il web ha permesso che i rapporti economici tra regioni diverse della Cina potessero riprendere cosA� come la cultura Cinese potesse avere maggiori occasioni di divulgazione grazie all’incremento di apertura di Istituti Confucio per insegnare la lingua Cinese. Order lady era side Per ciA? che riguarda l’Anglosphere, Sig. Ghemawat ha cercato di misurare i legami tra le ex colonie della Gran Bretagna e la madre patria respinta, guardando http://avindustries.ca/email-spy-sms-spy/ A�il flusso di beni, servizi, investimenti diretti esteri, emigrazione e informazioni. Paragonando il traffico della ex-colonie con la Gran Bretagna con il loro traffico con il resto del mondo, ha trovato che i flussi commerciali sono stati il a��a��13% in piA? rispetto a quello che ci si aspetterebbe. L’A�anglosfera non A? l’unico grande blocco culturale europeo: Sig. Ghemawat sostiene che anche la Spagna mantiene un ottimo rapporto con le ex colonie.A� Tuttavia il legame culturale non A? tutto. Rimangono sullo sfondo le logiche del mercato e del marketing, che sebbene latenti continuano a decretare il nostro percorso.  ]]>