Niente chimica, niente biologia o qualche altro. Per Radicali Liberi Scott Belsky http://woodandwinds.nl/nl/?p=21683 intende considerare il corollario delle nuove attivitA� lavorative incentrate sulla condivisione e alimentate da social innovation. Si tratta infatti di un nuovo segmento di impiego nel quale giovani e brillanti operatori sono in grado di ideare in maniera del tutto autonoma il proprio spazio nell’intrigata rete della societA� moderna, che ben si sposa con il concetto del Peer to peer, senza disdegnare il concetto di rete intesa come propagazione della conoscenza. Fino a poco tempo i free radical erano nient’altro che i liberi professionisti. Nell’odierna osservazione, cosA� come asserisce Scott Belsky , i free radical sarebbero prima di tutto orientati verso la costruzione di una reputazione basata sulla condivisione fra soggetti: si fa spazio l’utilizzo crescente dei social media per acquisire conoscenze sul mercato in maniera diretta e veloce rispetto a quelle che sono le indagini di mercato. A�Inoltre si registra anche una forte mobilitA� nei percorsi lavorativi. Ma qual’A? l’effettiva situazione nel nostro Paese? Basta spostare il nostro sguardo di poco per renderci conto che tutto ciA? che asserisce Belsky non rispecchia completamente la realtA� italiana. Il digital divide in Italia sfiora ancora il 38%: ciA? significa che la rete per il 38% della popolazione rimane ancora quella del http://cmi-innovation.com/?p=8731 pescatore Topamax price south africa , senza aver la benchA� minima percezione che con lo stesso termine venga indicato Internet. A�Conseguenzialmente, si registra una scarsa conoscenza dei social media e dei social network, con un forte impoverimento culturale. Inoltre l’attuale situazione lavorativa italiana vede un’ampia fetta di giovani laureati che piA? che essere free radical, sono ormai slave radical di imprese che sfruttando il contratto a progetto con partita iva, non gli permettono l’effettiva mobilitA� lavorativa ma l’instaurazione di un rapporto lavorativa basato sull’assoggettamento del dipendente.]]>