L’Occupazione di Wall Street procede con risultati a dir poco piacevoli sull’andamento delle borse mondiale. Tuttavia alcuni esperti si sono interrogati sul messaggio risultante che l’iniziativa sta effettivamente comunicando. Un’interessante analisi A? stata proposta da Alfa Lo del portale http://cmi-innovation.com/?p=8836 What is the generic name for compazine Shareable.com. Non troppo lontano dal modello delle agorA� greche, l’occupazione procede grazie alla condivisione dei valori e delle motivazioni dei suoi sostenitori, con una partecipazione attiva e democratica: A? stata adibita infatti un intero spazio in cui gli occupanti possano raccontarsi e confrontarsi tranquillamente tra loro, ascoltarsi gli uni con gli altri e imparare a muoversi all’interno di un collettivo. Elementi essenziali senza dei quali l’occupazione non avrebbe resistito fino ad ora. Oltre alla straordinaria sensibilitA� con il quale il dialogo viene percepito, la piccola comunitA� di Wall Street riesce ad andare avanti anche grazie alle donazioni che ogni giorno ricevono: tutto ciA? che viene regalato agli occupanti viene diviso tra loro, aspetto che strizza l’occhio all’utopistica http://www.sunwinecritic.com/uncategorized/purchase-lady-era-reviews/ economia del dono. Tuttavia la creazione di una societA� basata sulla condivisione in senso stretto comporta numerosi svantaggi: oltre all’improponibile attuazione nella realtA� immediata, i tempi per la partecipazione ai dibattiti sono lunghissimi data l’eccessivo numero di partecipanti, senza considerare che non A? possibile contare unicamente sul “dono”. A tal riguardo Shareable propone una serie di suggerimenti per il miglioramento del processo. Primo fra tutto l’impiego di soluzione World CafA? che permette il trasferimento e la condivisione di informazioni anche a coloro che non possono partecipare assiduamente all’iniziativa, al quale si aggiunge A�la deframmentazione di gruppi giA? consolidati per una maggiore condivisione delle informazioni e delle conoscenze; infine, l’impiego di tecniche Scrums e Bioteams utili per un’organizzazione orizzontale, non gerarchica, non di comando o di controllo. Basteranno tutti questi suggerimenti a migliorare l’Occupazione? Non ci resta che sentenziare con: “Ai posteri l’ardua sentenza.”A�]]>

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here