http://supermokh.planetbola.my/index.php/2018/02/11/order-himcocid/ Il noto portale Shareable pochi giorni fa’ ha pubblicato un interessante articolo sul ritorno a scuola “green”: John Ohab ha infatti focalizzato la sua attenzione sulle numerose quanto interessanti iniziative proposte dal blog Scienceforcitizens, cheA�mira ad attivare i suoi lettori con le migliaia di potenziali progetti proposti da ricercatori, organizzazioni e aziende nel rispetto dell’ambiente. In particolare si occupa di:A� a�? Attivare e incoraggiare le persone a conoscere, partecipare e contribuire alla ricerca scientifica sia attraverso attivitA� informali ricreative che sforzi di ricerca formale. a�? Inspirare maggiore apprezzamento e promuovere una migliore comprensione della scienza e della tecnologia tra il pubblico in generale. a�? Creare uno spazio condiviso dove gli scienziati possono parlare con i cittadini interessati a lavorare su o conoscere i loro progetti di ricerca. a�? Soddisfare il bisogno popolare di manipolare, costruire, esplorare e rendendo semplice e divertente per genitori, nonni, bambini di saltare e sporcarsi le mani con la scienza.A� Da questi presupposti nasce l’invito a portare nelle scuole primarie e secondarie interessanti progetti che strizzano l’occhio alle tematiche ambientali e all’ecologia. Vi segnaliamo dunque:

  • Stellar Classification Online Public Exploration: basterA� un pc ed una connessione ad internet per permettere ai vostri bambini di osservare gratuitamente gli spettri stellari, comparabili con quelli giA� conosciuti dagli esperti del settore.
  • Tracking Climate in Your Backyard: emulando i volti noti dei meteorologi che vediamo in tv, il progetto in questione invita i bambini tra gli 8 ed i 12 anni ad osservare i fenomeni climatici per meglio comprenderne l’andamento mondiale.
Per ulteriori informazioni. spunti e molto altro ancora vi invitiamo a leggere direttamente l’articolo cliccando qui.]]>

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here