http://gilpincarwash.com/?p=16031 http://www.7huehner.de/?p=2132 Best cannabis seeds bank Dopo due decenni d’espansione delle industrie creative, e tentativi da parte delle maggiori metropoli europei di presentarsi come ‘cittA� creative’ le industrie creative rimangono caratterizzate da alti livelli di disoccupazione e precarietA�. Allo stesso tempo, nuove tecnologie, come l’Open Manufacturing, e nuove forme organizzative, come l’Open Design indicano nuove possibilitA� di autorganizzazione del lavoro creativo. In questo seminario andiamo a esaminare la misura in cui queste nuove condizioni possono costituire un’alternativa alla precarietA� esistente. GiovedA� 14 Aprile, 12-2.UniversitA� Statale di Milano, FacoltA� di Scienze Politiche, Aula Seminari del Dipartimento di Studi Sociali e Politici, via Conservatorio 7, Milano,]]>

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here