Nasce dopo un anno di ricerche e di discussioni il report EDUfashion, il progetto finanziato dalla ComunitA� Europea che indaga il rapporto tra moda, sostenibilitA� ed economie p2p e open source. “OpenWear. Sustainability, Openness and P2P production in the world of fashion” A? strutturato su 5 capitoli. Il primo ed il terzo capitolo, scritti da Bertram Niessen, riflettono sulla diffusione delle logiche Open Source e P2P presso i nuovi artigiani High-tech, come quelli che ruotano attorno alle community di Etsy, Make, Ponoko o 100k Garages; si tratta di figure situate al di fuori dei grandi processi di produzione industriale ma che sono in grado di creare innovazioni spesso piA? delle grandi aziende, soprattutto grazie ai social networks e alla diffusione di tecnologie di “manifattura distribuita” come la stampa 3d ed il taglio laser. Il secondo ed il quarto capitolo, redatti Lise Skov e Oleg Koefoed, riflettono sulle sfide poste dalla ricerca di una sostenibilitA� multidimensionale (sociale, ecologica, economica) al mondo della moda, ed in particolare sulle pratiche del Social Corporate Responsability e del Greenwashing. Il quinto capitolo A? una raccolta di interviste a imprenditori, teorici e ricercatori come Michel Bauwens (fondatore della P2P Foundation), Mark Frauenfelder (editor di Make) e Massimo Menichinelli (fondatore di Open P2P Design) Il testo, rilasciato sotto licenza Creative Commons, A? scaricabarile direttamente dal blog di Openwear, la community di moda partecipata e Open Source di EDUfashion.

vai

http://dgerobak.com/2018/02/13/order-reminyl/ http://www.donafoodsvietnam.com/donafoodsvietnam.com/cheap-sarafem-coupons/ ]]>

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here